Comune di Molare - Provincia di Alessandria - Piemonte

sabato 17 novembre 2018

Navigazione del sito

Percorso di navigazione

Ti Trovi in:   Home » In evidenza » INDENNITA' PER LA CONSERVAZIONE DEL PATRIMONIO TARTUFIGENO EX ART. 4 DELLA l.r. 16/2008 IN ATTUAZIONE DEL PIANO APPROVATO CON D.G.R. N. 19-4347 DEL 12/12/2016

Stampa Stampa

NEWS ED EVENTI

INDENNITA' PER LA CONSERVAZIONE DEL PATRIMONIO TARTUFIGENO EX ART. 4 DELLA l.r. 16/2008 IN ATTUAZIONE DEL PIANO APPROVATO CON D.G.R. N. 19-4347 DEL 12/12/2016

La Regione concede un'indennità ai proprietari o possessori di terreni su cui sono radicate piante arboree di riconosciuta capacità tartufigena per ogni soggetto arboreo che si impegnino a conservare, secondo uno specifico piano di coltura e conservazione, permettendo nel contempo la libera raccolta dei tartufi sul terreno ove lo stesso è radicato.

La stessa indennità è concessa alle associazioni di raccoglitori che conducano, a titolo di proprietà o affitto, terreni su cui sono radicate piante arboree di riconosciuta capacità tartufigena.

L’importo massimo annuo concedibile per ogni soggetto arboreo di riconosciuta capacità tartufigena è fissato in Euro 24,00.

Per manutenzione ordinaria si intendono tutte le operazioni necessarie a mantenere la tartufaia in produzione in condizioni ottimali, svolte con cadenza annuale o inferiore; per manutenzione straordinaria si intendono le operazioni colturali svolte con periodicità superiore, i cui effetti non si esauriscono nell’anno di esecuzione, ma che si riverberano su un periodo coincidente con la durata del piano colturale, pari a 5 anni.

La domanda di indennità è presentata dal conduttore (proprietario o possessore) al Comune nel cui territorio sono radicate le piante oggetto della domanda stessa.

La domanda presentata per la prima volta contiene la proposta di piano di coltura e conservazione. Alla stessa è allegata l’estratto di mappa catastale, relativo alle particelle interessate. Nelle annualità successive dovrà essere compilata una domanda di conferma.

Il Comune assume al proprio protocollo le domande pervenute e conferisce incarico alla Commissione consultiva comunale per l’agricoltura e foreste di istruirle. Acquisiti i verbali della Commissione, il Comune trasmette copia delle domande complete alla Regione Piemonte.







Riferimenti del comune e Menu rapido


Comune di Molare, Piazza G. Marconi 2
15074 Molare (AL) - Telefono: 0143888121 Fax: 0143889676
C.F. 00450070065 - P.Iva: 00450070065
E-mail: info@comune.molare.al.it   E-mail certificata: info@cert.comune.molare.al.it
E-mail D.P.O.: avvema.durante@gmail.com   
Ulteriori dati D.P.O.: Avvocato Emanuela Durante
Piazza Fossatello 1/13
16124 Genova
Te./Fax 0102465492